TeacherMappe (SuperMappe per i Docenti)

 

E’ un programma portatile su chiavetta USB che consente di creare lezioni interattive sul PC o sulla LIM, partendo dai contenuti dei libri digitali PDF o da documenti in formato RTF, per costruire con estrema facilità mappe concettuali e
multimediali.

TeacherMappe è costituito da due strumenti fondamentali: Libro PDF e Mappe. Sono entrambi semplici ed intuitivi da usare e la loro interconnessione immediata e diretta consente di passare dal testo alla mappa in modo facile, rapido ed efficace.
TeacherMappe può essere utilizzato su Personal Computer tradizionale, su Tablet Windows 8 e 8.1 e, meglio ancora, direttamente sul computer della LIM.

Facilita chi ha a scuola LIM di diverse marche perché funziona su qualsiasi LIM senza utilizzarne il software proprietario e gestisce direttamente la funzione “pulsante destro”che è diversa per ogni LIM. TeacherMappe è installato su chiavetta USB e non apporta alcuna modifica al PC su cui opera. Con TeacherMappe la LIM diventa un supporto tecnologico “trasparente” a chi la usa.


Guarda tutti i video metodologici su vtm.Anastasis.it

E’ uno strumento flessibile perché facilita i docenti nelle tipiche attività didattica:
· preparare rapidamente a casa lezioni e materiali di supporto (sintesi, schemi, mappe, ecc..;
· fare lezione in classe con computer e videoproiettore o la Lavagna Interattiva Multimediale;
· predisporre esercitazioni che potranno essere rapidamente corrette e rielaborate;
· creare verifiche personalizzate e aderenti al PEP in modo semplice e in tempi estremamente contenuti;
· realizzare unità didattiche per lo studio individuale degli allievi, riutilizzabili per attività pomeridiane di supporto allo studio e per attività individualizzate come definite nei PEP, PDP o PEI.

I documenti creati sono archiviati direttamente sulla chiavetta USB e sono sempre a disposizione . Nella chiavetta sono anche disponibili i video metodologici che aiutano i docenti nell’uso del prodotto.

Vediamo un esempio di come TeacherMappe può essere utile all’insegnante per fare lezione.

Immaginiamo di presentare a tutta la classe il materiale preparato per la lezione.
In questa prima fase si deve tenere conto delle informazioni che gli allievi già possiedono. Per recuperare tutte le informazioni pregresse, l’insegnante può condurre un brainstorming annotando parole chiave ed immagini.

Creando una mappa con TeacherMappe potrà:
· facilitare lo scambio di informazioni;
· definire il problema all’inizio e riprenderlo strada facendo;
· ricordare le regole di ascolto e di non giudizio;
· fornire stimoli e suggerimenti quando il flusso delle idee viene interrotto, utilizzando come guida gli organizzatori
anticipati.

Poi, aprendo il libro di testo digitale con il capitolo della lezione, potrà stimolare gli studenti a riflettere sugli indici testuali, aiutandosi con segnalibri, commenti ed allegati, magari creati in precedenza.
È importante rendere consapevoli gli studenti non solo di quale sia la risposta, ma anche di come l’abbiano trovata, domandando ad esempio: “E come fate a saperlo?”, “Come lo avete scoperto?”, “Dov’è la risposta?”.

In questo modo si stimola la riflessione metacognitiva e la partecipazione attiva. Le informazioni raccolte possono essere riordinate anche nello scheletro di mappa preorganizzata, passandole dal libro
PDF alla mappa, utilizzando le apposite funzioni “un solo clic” di TeacherMappe.
E’ quindi possibile presentare ai ragazzi le normali attività didattiche alla LIM o con il video proiettore, con il vantaggio che le informazioni elaborate possono essere salvate direttamente sul computer, così da poter essere riutilizzate sia dall’insegnante che dagli alunni, sia per apportare modifiche o ulteriori contenuti, sia per studiare e ripassare.

Per favorire la costruzione di un buon metodo di studio l’insegnante potrà stimolare gli allievi a organizzare lo studio in diverse tappe:

Lo stesso giorno della lezione
Condiviso quanto prodotto in classe in modo collaborativo, lo studente potrà rielaborare gli appunti, che, forniti in digitale, possono facilmente essere sistematizzati e adattati al proprio stile cognitivo.

Prima della lezione successiva
Può essere utile provare a rispondere alle domande formulate, per verificare la comprensione e per evidenziare eventuali dubbi da esporre all’insegnante. Per fissare i concetti chiave, può essere utile costruire o personalizzare una mappa dell’argomento. Se lo studente utilizza SuperMappe, potrà rielaborare e modificare quanto iniziato in classe, con un approfondimento dei materiali raccolti in classe e la ricerca di altre fonti, che potranno essere allegate alla mappa e quindi condivise in aula.

Prima della verifica
Nella lezione precedente la verifica, l’insegnante può fare delle simulazioni usando materiali simili a quelli presenti nella verifica. Questa attività può essere svolta insieme utilizzando TeacherMappe e la LIM, e serve a:
· abituare gli studenti a capire cos’è importante e cosa no;
· far osservare agli allievi come saranno formulate le domande e gli esercizi;
· raccogliere eventuali dubbi e valutazioni della classe.