Usare SuperMappe

SuperMappe non ha un approccio accademico o teorico, ma è pratico, facile, efficace e anche rapido.
Questi valori vengono apprezzati molto facilmente soprattutto da chi impiega molto tempo per studiare a cause delle sue difficoltà.

Per usare SuperMappe, l’unico prerequisito, oltre a quello di saper usare mouse e tastiera, o il touchscreen per le versioni tablet, è la conoscenza del metodo di creazione delle mappe.
L’interfaccia, facile ed intuitiva, ma non infantile, è adatta sia ad un utilizzo da parte di bambini della scuola primaria che secondaria inferiore, senza per questo limitarne l’uso ai più grandi o agli adulti.

Creare una mappa

La creazione delle mappa partendo da un foglio vuoto è facile, rapida e intuitiva.  E’ possibile inserire il testo dei concetti (nodi), testi di approfondimento di ogni concetto (definizioni, spiegazione, approfondimenti), immagini  e figure in modo da rappresentare con efficacia idee e relazioni.

Mappa fatta con SuperMappe

Le mappe sono ampiamente e facilmente personalizzabili: si possono modificare nei contenuti, nelle forme e nei colori sia dei nodi (concetti), sia delle frecce. Quindi è possibile utilizzare questi elementi sia per rendere maggiormente leggibile la mappa (ad esempio, informazioni sul tempo/data sempre nello stesso colore, ecc.) che per dare un’impronta più personale alla mappa per facilitare la comprensione e la memorizzazione.

All’interno di ogni nodo (che rappresenta un concetto) può essere inserito un approfondimento che non verrà mostrato a video, ma che potrà essere letto dalla sintesi vocale se installata sul computer. E’ utile per inserire testi aggiuntivi, definizioni o traduzioni .

approfondimento del concetto

La gestione delle immagini che accompagnano o illustrano i concetti è particolarmente potente.
E’ possibile utilizzare le immagini presenti nell’archivio delle oltre 15000 illustrazioni in dotazione, con una funzione che facilita e velocizza la ricerca.
Le immagini possono essere personalizzate e modificate attraverso l’editor di immagini interno.
La funzione “cattura da schermo” (snapshot) inserisce l’immagine catturata da qualsiasi programma aperto mentre la mappa è in costruzione.
Si possono inserire immagini direttamente da Internet, trovate automaticamente in base al testo contenuto nel nodo. Per ragioni di sicurezza sono accessibili solo alcuni siti predeterminati (Wikipedia, Flickr, YouTube).
E’ poi sempre possibile caricare immagini da qualsiasi archivio esterno, comprese le fotocamere digitali. Nelle versioni per Tablet, SuperMappe può anche usare direttamente la fotocamera del tablet.

Creare una Mappa Multimediale, una SuperMappa

E’ possibile inserire collegamenti ad oggetti digitali di diverso tipo: documenti, immagini, siti internet, altre mappe, un’annotazione testuale o audio, una registrazione audio, un videoclip, ecc.
Questi collegamenti permettono di collegare mappe tra di loro, ad esempio per suddividere in più mappe argomenti molto vasti e creare veri e propri ipertesti che possono essere anche esportati da un computer ad un altro.

collegamentiE’ anche possibile di poter utilizzare formattazioni diverse all’interno del titolo dei concetti e dei testi di approfondimento dello stesso concetto (grassetto, colore, carattere, ecc… per evidenziare e e dare risalto ad una o più parole del concetto).

SuperMappe offre l’importantissima funzione di importazione di testi da ogni software compensativo Anastasis (SuperQuaderno, ePico, Carlo Mobile PRO, Personal Reader); da altri software si può utilizzare la funzione di copia e incolla.
Nell’importazione del testo vengono mantenuti i principali indici testuali quali la formattazione dei titoli, delle parole in grassetto, ecc. oppure le parti evidenziate nell’editor di testo.

Creare una mappa partendo da un testo esistente, per esempio dal tuo libro di testo

Ad esempio da un libro di testo in formato digitale PDF,  grazie alla funzione di creazione facilitata della mappa.
importa da testo

Evidenziando il testo o le immagini all’interno dell’apposita finestra di SuperMappe, verrà creata automaticamente una mappa di concetti singoli a cui sarà sufficiente aggiungere le relazioni che li legano per ottenere una mappa completa in pochissimo tempo.

Mappa creata con "Importa da testo"

Che mappe posso fare?

Di tutti i tipi: concettuali, cognitive, strutturali e mentali (con connettori a spessore costante ) e su tutte le materie e anche gli argomenti non scolastici e, per chi ha Dislessia e Disturbi Specifici di Apprendimento, anche Mappe Compensative.

Mappe compensative

All’interno delle mappe è possibile creare e gestire le tabelle. Questa funzione è molto utile per la creazione di schemi e di mappe compensative, anche parlanti se sul computer è installata una sintesi vocale compatibile.

mappa compensativa

Mappe Multilingua

SuperMappe è in grado di creare mappe multilingua, poichè gestisce automaticamente, anche nello stesso foglio, le voci di sintesi vocali madrelingua diverse se installate. Basta assegnare una lingua ai giusti nodi della mappa. Questa funzione facilita la creazione di esercizi sulle lingue straniere, vocabolari visuali, ecc..

 

 

Presentare la mappa

Una volta finita la creazione non è necessario fare nulla di più per presentarla. Non serve metterla in una presentazione. Basta un clic e si va in modalità presentazione, in cui la mappa viene visualizzata a tutto schermo, nascondendo  gli strumenti. Qui è possibile far apparire manualmente o automaticamente, i singoli concetti in successione, anche con lettura della sintesi vocale. E’ anche possibile ingrandirla per focalizzarsi su alcune parti.
E’ possibile effettuare la presentazione su computer su cui SuperMappe non sia stato installato. E’ disponibile anche il software gratuito “Visualizzatore di Supermappe “, che permette l’apertura e la presentazione delle mappe anche se il programma SuperMappe, che ne consente la creazione e la modifica, non è installato.

SuperMappe in modalità presentazione

Esportare una mappa

Ogni mappa, con incluse le note, può essere automaticamente convertita in testo ed esportata all’interno di programmi di elaborazione di testi (SuperQuaderno , ePico! , MS Word, Writer e altri) creando quindi la traccia di un tema, una base per un riassunto o per il ripasso o di una ricerca su dato argomento.
Nel documento di testo sarà presente la mappa convertita in immagine e di seguito i concetti con incluse le eventuali note e gli approfondimenti, in base alla struttura della mappa.

Pubblicazione di una mappa in ePico

Stampare una mappa

Dove non è possibile usare uno strumento digitale, è utile stampare le proprie mappe. Se la mappa è grande e ricca di concetti è possibile stamparla automaticamente su più pagine, realizzando Poster di dimensioni anche molto grandi da appendere al muro della stanza o della classe.

stampa poster

Tutte le funzioni sono configurabili, possono essere personalizzate ed eventualmente disattivate. Le impostazioni sono salvate nel profilo individuale dell’utente, quindi su ogni computer può lavorare un numero illimitato di utenti, ognuno dei quali mantiene le proprie personalizzazioni.


Le funzioni illustrate, che non sono tutte quelle di SuperMappe, sono tutte disponibili sulla versione PC Windows. Alcune potrebbero non esserlo nelle versioni per Tablet, a causa di limitazioni specifiche delle diverse piattaforme.
Le le diverse versioni non si sostituiscono l’una con l’altra, ma sono complementari come vedete nella mappa qui sotto.

Modello di utilizzo PC-Tablet

Scegli la versione per il tuo dispositivo: PC Windows, iPad o Android.

Puoi consultare la tabella di confronto delle funzioni per maggiori informazioni.